News

| Milano

A Comer Industries e Marchesi Antinori il Premio Attrattività Finanziaria 2022 di Eccellenze d’Impresa

Comer Industries per le società quotate e Marchesi Antinori per le non quotate sono i vincitori della quinta edizione del Premio Attrattività Finanziaria della partnership Eccellenze d’Impresa (Arca Fondi Sgr, Harvard Business Review Italia e GEA-Consulenti di direzione).
I premi sono stati consegnati da Ugo Loeser (Arca), Enrico Sassoon (HBR) e Luigi Consiglio (GEA) nel corso di un convegno che si è tenuto oggi presso Borsa Italiana.
Il Premio Attrattività Finanziaria è stato istituito nel 2018 da Eccellenze d’Impresa, il laboratorio di pensiero manageriale che ha l’obiettivo di trasferire la più avanzata cultura d’impresa internazionale all’imprenditoria italiana e di illustrarne il patrimonio inesauribile di creatività, energia e passione.
Il riconoscimento è suddiviso in due categorie, aziende quotate e non quotate, ed è stato attribuito da una giuria di alto prestigio composta da: Giovanna Della Posta, Amministratore delegato di INVIMIT; Marco Fortis, Vicepresidente di Fondazione Edison; Federico Ghizzoni, Presidente di Rothschild Italia; Raffaele Jerusalmi, già Amministratore delegato di Borsa Italiana; Emma Marcegaglia, Vice Chairman Chief, Executive Officer di Marcegaglia; e Corrado Passera, Amministratore delegato di illimity.
Comer Industries ha ricevuto il premio per la categoria aziende quotate con la seguente motivazione: «Comer Industries è il principale player globale nella progettazione e produzione di sistemi di ingegneria e soluzioni di meccatronica per la trasmissione di potenza. Quotata alla Borsa di Milano, con circa 4.000 addetti e 16 stabilimenti, la società è presente in 3 continenti nei settori delle macchine per l'agricoltura, dell'attrezzatura edile e per la selvicoltura, dell'energia e dell'industria. A seguito dell’acquisizione di Walterscheid Powertrain Group (2021), l’azienda supera oggi il miliardo di euro di ricavi consolidati. Comer Industries è caratterizzata da un business model solido e flessibile per rispondere prontamente alle esigenze del mercato e offre un’ampia gamma di prodotti per soddisfare richieste diversificate. L’azienda detiene infine oltre 100 brevetti, chiara espressione della forte propensione all’innovazione».
Marchesi Antinori, per la categoria aziende non quotate, è stata invece premiata in quanto a «performance finanziarie eccezionali, con marginalità molto elevata e crescita costante nel lungo periodo; una elevata e costante crescita organica, con valorizzazione e continuo sviluppo dei marchi storici premium della società; una rilevante crescita inorganica basata sulla ricerca continua di opportunità di acquisizione; un'eccellente grado di internazionalizzazione, pari al 64% delle vendite totali».
In occasione del convegno di attribuzione del Premio Attrattività Finanziaria, si è svolta inoltre una tavola-rotonda dal titolo Inflazione, materie prime, supply chain: nuove sfide per la competitività delle imprese italiane, alla quale hanno preso parte Matteo Storchi, Presidente e Amministratore delegato di Comer, Albiera Antinori, Presidentessa di Marchesi Antinori, Luigi Consiglio, Presidente di GEA-Consulenti di Direzione, Ugo Loeser, Amministratore delegato di Arca Fondi Sgr, e Marco Fortis, Vicepresidente di Fondazione Edison. 
Ha concluso i lavori il rettore della LUISS Andrea Prencipe che ha pronunciato un keynote speech sui temi della più avanzata innovazione competitiva nelle imprese italiane.

“Ma una notizia un po' originale non ha bisogno di alcun giornale, come una freccia dall'arco scocca vola veloce di bocca in bocca”

Fabrizio De Andrè

(Bocca di Rosa, 1967)